LunatikaMente

Pensieri a ruota libera, per scambiarci opinioni su ciò che ci passa per la testa, sulla vita, sul mondo.

giovedì, giugno 19, 2014

Il mio nonnino

Il mio bambino è un bimbo fortunato: per due anni e mezzo ha avuto la fortuna di avere un bisnonno.
Il mio nonno Domenico.
Un nonno davvero speciale: la persona più buona che abbia mai conosciuto.
Silenzioso, stava in disparte, con i suoi occhi azzurri che gli ho sempre invidiato, glielo dicevo "nonno! Perché non me li hai dati a me questi due negli occhi azzurri!"
Mai una parola fuori posto, interveniva solo se interpellato, ma se gli chiedevi di raccontare del passato, partiva: con una parlantina ed un fervore negli occhi... E a quel punto non finiva più!
Ha scritto anche un libro, con i suoi racconti: un libro che resterà per sempre un ricordo per tutti noi.
Amavo stare abbracciata a lui: la testa sulla sua spalla, seduti sul divano: bastava questo, in silenzio, la coccola più bella per la sua nipotina.
Solo una volta l'ho visto arrabbiato: in montagna, estate 92 o 93. Noi nipoti avevamo fatto qualche marachella di troppo. Siamo riusciti a fargli perdere la pazienza, incredibile!E lì si è trasformato, lo abbiamo rinominato Terminonno per gioco. Un altro ricordo simpatico, pensandoci adesso, che si aggiunge a tutti gli altri.
Caro nonnino, ricorderò la tua mano calda sul letto di ospedale, il tuo "grazie di essere venuta", il tuo sguardo che dal letto mi guardava intenso. Papà che ti parlava del tuo orto, tenendoti la mano. Le coccole delle tue bambine, le scenette con la nonna. E poi i tuoi "aia", ultimi dolori.
Ricorderò tutto di te. Ti voglio bene. Francesca.

1 Comments:

At 11:49 AM, giugno 19, 2014, OpenID elisagrancini said...

Mi dispiace tanto. Ma ti assicuro per esperienza che ogni suo ricordo che conserverai sarà il legame che te lo farà sentire sempre presente.
Un abbraccio!
Eli

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home